REGOLAMENTO

13.11.2013 15:54

NATALE NEL VENETO 2013

 

ARTICOLO 1) FINALITA’ E SOGGETTI PARTECIPANTI

Il circuito dei tornei di bridge a coppie, denominato “NATALE NEL VENETO 2013”, ha la finalità di offrire occasioni di gioco a tutti gli iscritti della F.I.G.B. ed ad iscritti a Federazione straniera.

            Ogni iscritto alla F.I.G.B. o a Federazione straniera può partecipare ad uno o a più tornei del circuito senza vincoli di coppia.

            I tornei di bridge validi per il circuito “NATALE NEL VENETO 2013”, sono quelli inseriti nel calendario approvato e deliberato dal Comitato Regionale del Veneto, e comunicato a tutte le AA.SS.DD. del Veneto.

 

ARTICOLO 2) SVOLGIMENTO, DURATA E SEDI

            La manifestazione “NATALE NEL VENETO 2013”  si sviluppa in due fasi.

La prima fase è caratterizzata dai tornei di bridge a coppie (come da calendario), curati ed organizzati dalle singole AA.SS.DD. del Veneto nel periodo compreso tra il 2 dicembre 2013 ed il 6 gennaio 2014.

Nella prima fase le sedi di svolgimento dei tornei di bridge saranno quelle stabilite dalle singole A.S.D., che cureranno sia la divulgazione che l’organizzazione dell’evento. Il numero massimo di coppie ammesse a partecipare ad ogni singolo torneo della prima fase, è stabilito dalla A.S.D. organizzatrice di quel torneo.

La seconda fase consiste in un torneo a coppie organizzato e curato dal Comitato Regionale del Veneto.

Il “challenge” si svolgerà a Padova domenica 9 febbraio 2014, ore 15.30

presso le sale della A.S.D. Padovabridge in via Armistizio n. 277.

 

ARTICOLO 3) QUALIFICAZIONE DELLE COPPIE AL CHALLENGE FINALE

Il numero delle coppie qualificate per il “challenge” viene determinato dalla classifica finale di ogni incontro di gioco della prima fase, secondo lo schema che segue:

- fino a 20 coppie partecipanti al singolo torneo: qualificate le prime 2 coppie;

- da 21 a 30 coppie partecipanti al singolo torneo: qualificate le prime 4 coppie;

- da 31 a 40 coppie partecipanti al singolo torneo: qualificate le prime 6 coppie;

- da 41 a 50 coppie partecipanti al singolo torneo: qualificate le prime 8 coppie;

- da 51 a 60 coppie partecipanti al singolo torneo: qualificate le prime 10 coppie;

- oltre 60 coppie partecipanti al singolo torneo: qualificate le prime 14 coppie.

La classifica utilizzata per l’individuazione delle coppie partecipanti al “challenge” sarà quella inviata in Federazione a cura della A.S.D. organizzatrice; questa classifica sarà elaborata, con i criteri che seguono, a cura del Comitato Regionale del Veneto, che determinerà le coppie partecipanti al “challenge”. Nel caso di classifica finale su due linee, il 50% delle coppie qualificate apparterrà alla linea N/S, e l’altro 50% alla linea E/W.

Qualora una coppia (nella medesima formazione), si qualifichi per il “challenge”  in più tornei, sarà considerata qualificata in occasione del primo torneo in cui ha maturato tale diritto, in tutte le altre occasioni di partecipazione-qualificazione quella coppia non sarà considerata tra le posizioni utili per la determinazione del numero di coppie da qualificare, che per ogni torneo rimane pieno.

Qualora una coppia (nella medesima formazione), si qualifichi per il “challenge” in più tornei compreso quello della A.S.D. cui entrambi i componenti sono associati, sarà considerata qualificata in occasione di questo torneo, indipendente-mente dalla sua data di svolgimento.

Qualora un/una componente di una coppia si qualifichi per il “challenge” in più formazioni, parteciperà al “challenge” nella formazione di coppia con cui ha maturato primariamente il diritto a parteciparvi, mentre il partner o i partner delle altre coppie saranno liberi di scegliere il soggetto con cui parteciparvi, in ogni modo non scegliendolo tra i soggetti già qualificati.

Il numero e la composizione delle coppie partecipanti al “challenge” saranno curati dal Comitato Regionale Veneto, e comunicati almeno 7 giorni prima della data dell’evento finale, mediante affissione della lista dei partecipanti nella bacheca del Comitato Regionale del Veneto e sul sito web all’indirizzo www.venetobridge.it.

Per una migliore e più partecipata competizione finale, il Comitato Regionale, a suo insindacabile giudizio, può aumentare il numero delle coppie partecipanti al “challenge”, che comunque non parteciperanno all’assegnazione del trofeo.

 

ARTICOLO 4) CHALLENGE E VINCITORI DEL CIRCUITO

Il “challenge”, curato ed organizzato dal Comitato Regionale del Veneto, consiste in un torneo a coppie a formula mitchell su più tempi.

Le prime tre coppie o giocatori in classifica provenienti dal circuito dei tornei di Natale, saranno premiate con i trofei “NATALE NEL VENETO 2013”.

 

 

ARTICOLO 5) MONTEPREMI

Ogni singolo torneo della prima fase ha un proprio ed autonomo montepremi, del tutto indipendente dal montepremi finale del circuito.

Il 50% delle quote di partecipazione all’evento finale saranno devolute in beneficenza. Il Comitato Regionale del Veneto provvederà ad indicare, entro la data di effettuazione del torneo, l’Ente beneficiario cui sarà devoluta l’intera somma raccolta.

Il montepremi del “challenge” “NATALE NEL VENETO 2013” sarà costituito dal rimanente 50% e sarà premiato almeno il 10% delle coppie partecipanti.

 

ARTICOLO 6) RECLAMI

Vige il codice di gara F.I.G.B. con tutte le norme integrative approvate.

Gli eventuali reclami scritti, che non dovranno riguardare quanto disciplinato dal Codice Internazionale di Gara, dovranno essere proposti al Comitato Regionale del Veneto, entro 10 giorni dalla data di svolgimento del torneo cui la contestazione si riferisce.

I reclami saranno esaminati dal Comitato Regionale del Veneto le cui decisioni sono inappellabili.